domenica 6 luglio 2008

OCCHIO DOMINANTE

Ci sono momenti nella vita nei quali si scopre di essere ignoranti o rincitrulliti e non si sa bene cosa preferire!
Stavo leggendo un manualetto sul gioco del biliardo (che mi piace da impazzire, il gioco, non il manualetto) e scopro che “per colpire la palla dell'avversario occorre mirare tenendo allineato l'occhio dominante alla stecca”.
Penso che, tralasciando gli aspetti tecnici legati al gioco, le parole “mirare” e “occhio dominante” dovrebbero dirmi qualcosa. Ho fatto tiro con l'arco (per poco tempo) e esercitazioni di tiro al poligono (durante il servizio militare). Qualcosa dovrei sapere sul mirare e sull'esistenza di un occhio dominante, o no? E invece buio pesto.
Così vado su internet e scopro (o ri-scopro?) che quando si osserva un oggetto uno dei due occhi “comanda”, l'occhio dominante, e l'altro “va a traino”. Il test è anche semplice da fare:
Formate un anello unendo pollice e indice della mano destra. Fate la stessa cosa con la mano sinistra. Sovrapponete i due anelli e teneteli a circa trenta centimetri dalla faccia. Guardandoci attraverso osservate un oggetto delle dimensioni di una piccola palla posto a circa due/tre metri di distanza. Chiudete un occhio alla volta e vi accorgerete qual'è quello che comanda: l'occhio dominante vede l'oggetto, l'altro no.
Ho anche scoperto che non sempre una persona destrorsa ha come occhio dominante il destro. Il 15% circa delle persone destrorse ha infatti come dominante l'occhio sinistro.
E io che uso la stecca con la sinistra, invece, ho come dominante l'occhio destro ... che nervi!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

....e che mi son persa sul chiudete un'occhio alla volta!!!
il sx lo chiudo.. ma il dx no!
ora come farò a trovare l'occhio dominante!
aiutoooo
piui

Macio ha detto...

Ma dai???? Non ci posso credere!!! ;o)))